Utenti connessi 





TORNA SU














TORNA SU













TORNA SU













TORNA SU













TORNA SU













TORNA SU













TORNA SU













TORNA SU

 
 

Le Barzellette di Novembre 2002

1

Un giovane decide di entrare in marina.
Dopo qualche giorno chiede ad un commilitone come fanno loro a stare
tanto tempo su una nave senza fare sesso.
Il commilitone gli risponde che loro hanno un barile con un buco e li
sfogano tutti i loro istinti sessuali.
Il giovane marinaio è un po' deluso ma un giorno è così eccitato che
decide di usare il barire.
Comincia e subito si accorge che dentro c'è della roba morbida.
Bellissimo! Forse la sua volta più bella!
Incontra il commilitone egli fa: Guarda, ho usato il barile e mi è piaciuto
tantissimo! Posso rifarlo?
E il commilitone: Certo che si! Tutti i giorni che vuoi tranne il giovedì!
Che strano! Perché proprio il giovedì?
Perché il giovedì tocca a te stare la dentro!
Suggerita da Gianni Di Lernia

2

-------------

3

-------------

4

5

T
Suggerita da 

6

T
Suggerita da 

7

T
Suggerita da 

8

T
Suggerita da 

9

-------------

10

-------------

11

Un carabiniere ferma una ragazza al posto di blocco.
Signorina, sa che i cani devono alloggiare sul sedile posteriore?
Ma appuntato, il cane è di peluche!
Non mi interessa la razza signorina!

Suggerita da Massimo Canali

12

Un uomo si siede accanto al figlioletto di 9 anni.
Ascolta figlio mio .... ho qualcosa da dirti a proposito delle api e dei fiori.
Il bambino comincia a piangere dicendo: non voglio ascoltarti, non voglio!
Il padre stupito chiede il perché ed il figlio asciugandosi le lacrime dice: Papà ... Quando avevo 6 anni mi hai detto che babbo Natale non esiste .... a 7 mi hai detto che anche la fatina dei denti è una bufala .... a 8 che non c'è nessun coniglietto di Pasqua ....se ora mi dici che gli adunti non fanno l'amore .... perché vivere ancorà?

Suggerita da Massimo Canali

13

Un carabiniere va alla biglietteria della stazione e chiede: 
- Per piacere, un biglietto per Reggio. 
- Reggio Emilia o Reggio Calabria? 
- Mah, e' lo stesso! Tanto mi vengono a prendere i colleghi alla stazione!

Suggerita da Gianni Di Lernia

14

Antartide, eterno giorno. Due pinguini, che non si vedevano da tanto tempo si incontrano:
- Ciao, come va? Hai sentito che freddo che fa ultimamente?
- Non me ne parlare... credo che dove abito io sia il posto più freddo di tutto il polo sud!
- Non è possibile, fa sicuramente più freddo dove abito io!!!
- Ah non mi credi? Allora vieni a casa mia che ti faccio vedere...
I due si dirigono all' abitazione del primo pinguino, dove in verità, fa un freddo boia. Il padrone di casa fa all'ospite:
- Lo vedi quell'archetto giallo laggiù?
- Si perchè?
- Quella e' la mia pipi' di ieri!
- Accidenti, per fare freddo fa freddo, ma vieni da me e te ne accorgerai!
Vanno così a casa del secondo pinguino. L'ospite fa:
- Caspita se fa freddo!!!
- E ancora non hai visto niente. Vai verso il letto e tira su le coperte!
L'amico va verso il letto e solleva le coperte, irrigidite dal freddo:
- Ma ci sono tre palline bianche qui...
- Ecco prendile e tirale sulla stufa!
L'amico tira le tre palline in rapida successione: PRRRR, PRRRR, PRRRR

Suggerita da Massena Luigi

15

Facoltà di Giurisprudenza: esame di codice di procedura civile.
Il professore esordisce con una domanda: "Dunque... mi saprebbe dire cos'è la "frode?". "Una frode è se lei mi boccia!".
"Cooome??!! Come sarebbe a dire?".
"La frode si ha quando uno approfitta dell'ignoranza altrui e lo danneggia!"

Suggerita da Gianni Di Lernia

16

-------------

17

-------------

18

Alcuni Carabinieri vanno con la Campagnola per una stradetta sterrata.
Ad un tratto c'è un ponticello molto basso e la Campagnola non riesce a passare.
I Carabinieri pensano un po', poi prendono le piccozze e cominciano a smussare la volta del ponticello.
Sul ponte passa una pattuglia della Polizia, che si ferma a guardare.
Poi un poliziotto grida: "Certo che il cervello l'avete lasciato in caserma!
Sgonfiate le gomme, invece di spicconare il ponte!" e un carabiniere risponde: "Ah, saremmo noi quelli senza cervello! La Campagnola striscia col tettuccio, mica con le gomme!".

Suggerita da Elena Fabrizio

19

Due vampiri entrano in un bar e si rivolgono al barista: "Dacci qualcosa, stiamo morendo di sete!"
- "Beh, di veramente dissetante, vado sul sicuro: vi servo due mente!"
- e i vampiri: "Buon sangue, non mente!"

Suggerita da Elena Fabrizio

20

Un professore di matematica invia un fax alla moglie, con il seguente messaggio:
"Carissima, capirai ora che hai 54 anni, io ho alcune necessità che già non puoi più soddisfare. Sono felice con te, e sinceramente spero che tu non ti senta ferita od offesa a sapere che quando riceverai questo fax io sarò al Big Dick Hotel con la mia segretaria che ha 18 anni. Tornerò a casa prima della mezzanotte." 
Quando il tipo arriva all'hotel trova un fax per lui. Diceva: 
"Caro marito, grazie per l'avviso. Approfitto dell'occasione per ricordarti che anche tu hai 54 anni. Nel contempo ti informo che quando riceverai questo messaggio, io sarò alloggiata al Hotel Happy Dust con il mio istruttore di tennis, anche lui di 18 anni. Siccome sei un matematico, potrai comprendere facilmente che in queste circostanze il 18 entra più volte nel 54 che non il 54 nel 18. Non mi aspettare, arriverò domani mattina. Un bacio. Tua moglie."

Suggerita da Matteo

21

NEW YORK, Anno 2032
Un papà passeggia con suo figlio per il centro di Manhattan... 
Ad un certo punto arrivano davanti ad un piazzale molto grande completamente vuoto... 
Il papà dice:
"E pensare che una volta qui c'erano le torri gemelle..."
Il figlioletto incuriosito dalle parole del padre dice:
"Papà, cos'erano le torri gemelle?"
E il padre gli risponde:
"Le torri gemelle erano due edifici altissimi, pieni di uffici e di gente che lavorava, ma 31 anni fa dei terroristi arabi le hanno fatte crollare..."
Il bambino ci pensa un po' su e poi chiede:
"Papà, che cos'erano gli Arabi?"

Suggerita da Matteo

22

Una suora è in treno, alla prima stazione sale una ragazza con una bella pelliccia e le si siede davanti; la suora le dice:
"Che bella pelliccia che ha, chissà quanto costa?!"
E lei: "Non tanto sorella, con una notte d'amore me la sono comprata!!!"
La suora ammutolisce! Alla seconda stazione sale un'altra ragazza con una pelliccia ancora più bella e la suora le dice:
"Che bella pelliccia, chissa quanto costa!"
E lei:  "Me la sono comprata con due notti di sesso sorella!!!"
La suora sempre più pensierosa ammutolisce!
Alla terza stazione sale una ragazza impellicciata e piena d'oro e la suora le chiede:
"Ma quanta roba bella che ha addosso, chissà quanto costa!!!"
E lei: "Sorella, una settimana di sesso e me la sono comprata!!!"
La suora saluta, scende dal treno e va in convento; entra in camera sua, si sdraia sul letto, a quel punto sente bussare alla porta e dice:
"Chi è?"
"Sono io sorella, Don Giuseppe!!!"
E lei: "Ma vai a a quel paese tu e le tue caramelle alla menta!!!"

Suggerita da Matteo

23

-------------

24

-------------

25

Un pazzo esce dal manicomio, ed e' fermamente intenzionato a comprarsi una Ferrari. Con le sole 500.000 lire che ha messo da parte gli danno lo sterzo, e così si mette a correre, a piedi, come un "pazzo" con il volante in mano.
Si ferma ad un rifornitore e dice al benzinaio: "IL PIENO"
Il benzinaio lo guarda e gli agita una mano davanti agli occhi per vedere se quel tizio è sveglio...
E lui: "Ti ho detto di farmi il pieno, NON DI PULIRMI IL VETRO!!!"

Suggerita da Matteo

26

Il presidente Berlusconi, in visita ufficiale in Inghilterra, viene invitato dalla Regina Elisabetta. Durante l'incontro le chiede qual è la sua filosofia di leadership e lei risponde che la risposta è nel circondarsi di persone intelligenti. A questo punto Berlusconi le chiede come fa a sapere se sono intelligenti.
- Lo capisco facendo loro la domanda giusta - risponde la Regina - Mi permetta di dimostrarglielo.
La regina allora telefona a Tony Blair e dice:
- Sig. Primo Ministro, la prego di rispondere alla seguente domanda: sua madre ha un bambino, e suo padre ha un bambino, e questo bambino non è né suo fratello né sua sorella. Chi è?
Tony Blair risponde:
- Ovviamente sono io!
- Corretto! Grazie e a risentirci sir - dice la Regina.
Sua Maestà attacca la cornetta e dice:
- Ha capito Mr. Berlusconi?
- Sicuro. Grazie mille. Farò senz'altro anch'io così!
Al rientro a Roma decide di mettere alla prova il Presidente della Camera. Fa quindi venire al Quirinale Pierferdinando Casini e gli chiede:
- Ascolta, Pierfi, mi chiedevo se potessi rispondere a una domanda.
- Certamente signor Presidente, cosa vuole sapere?
- Ehm, tua madre ha un bambino, e tuo padre ha un bambino, e questo bambino non è né tuo fratello né tua sorella. Chi è?
Casini ci pensa un pò e poi imbarazzato gli dice:
- Posso pensarci meglio e poi rispondere correttamente?
Berlusconi é d'accordo e Casini se ne va. Appena uscito dal Quirinale, Casini organizza subito una riunione con altri Senatori Forzisti i quali si lambiccano il cervello per diverse ore, ma nessuno riesce a trovare la risposta giusta. A un certo punto Casini decide di chiamare Buttiglione e gli spiega la situazione.
- Adesso ascolta la domanda: tua madre ha un bambino, e tuo padre ha un bambino, e questo bambino non è né tuo fratello né tua sorella. Chi è?
Buttiglione risponde subito:
- Ovviamente sono io! Razza di deficienti!!
Estremamente risollevato Casini corre al Quirinale e dice al Presidente:
- Presidente, so la risposta alla sua domanda! So chi è! E' Buttiglione!
E Berlusconi risponde disgustato:
- Sbagliato, è Tony Blair

Suggerita da Gimmi

27

Un siciliano, parlando con un amico: 
- Sai, ieri sono stato a Milano. Incontro un milanese, parliamo del più e del meno, alla fine mi chiede: "Di dove sei?" E io: "Sicilia." E lui: "Sicilia dove?"
E io: "Palermo". E lui: "A Palermo siete tutti mafiosi!" Allora gli dico: "No, mi spiace, guardi che è un luogo comune del tutto infondato." E lui mi ripete: "A Palermo siete tutti mafiosi!" "No" gli dico io "le assicuro di no, si tratta del luogo comune per antonomasia. I mafiosi sono un'esigua minoranza, le assicuro che la maggior parte dei palermitani sono tutti brave e probe persone." Lui insisteva: "Glielo dico io, a Palermo siete tutti mafiosi!!" Non ne potevo più: "Guardi, se ha intenzione di chiudere così la nostra discussione, faccia pure; ma le assicuro che lei è vittima di una visione parziale della realtà, e se vuole..." E lui: "No, glielo dico io, a Palermo siete tutti mafiosi!" Continuava!! Minchia! L'ho dovuto fare ammazzare!!!!!

Suggerita da Gianni

28

Tra due amici:
- Sai, ieri è morta mia moglie!
- Oh, mi dispiace. Cosa aveva?
- Mah... cosa aveva? Non c'aveva quasi niente... una catenina, due paia d'orecchini...

Suggerita da Gianni

29

Un giorno Re Artù rientrando al castello, mentre cavalcava nel bosco, notò una grande scritta gialla fatta sul manto nevoso. Con suo sommo stupore lesse "Amo Ginevra". Su tutte le furie chiamò Mago Merlino perché facesse indagini per sapere chi fosse l'insolente che aveva scritto simile frase.
Due giorni dopo Merlino chiede udienza al Re e con molto imbarazzo:
- Maestà due notizie, una peggio dell'altra. Ho fatto le dovute analisi ed indagini. Come Sua Maestà sospettava la scritta è stata fatta con l'urina e per di più con l'urina di Ser Lancillotto.
- E la seconda? - tuonò Re Artù, molto contrariato
- La seconda notizia, Maestà... è che la calligrafia corrisponde a quella di Ginevra!!! 

Suggerita da  Gianni

30

-------------