Utenti connessi 





TORNA SU














TORNA SU













TORNA SU













TORNA SU













TORNA SU














TORNA SU













TORNA SU















TORNA SU















TORNA SU















TORNA SU















TORNA SU














TORNA SU














TORNA SU

 
 

Le Barzellette di Gennaio 2002

1

PAUSA PER FESTIVITA'

2

"

3

"

4

"

5

-------------

6

-------------

7

PAUSA PER FESTIVITA'

8

"

9

"

10

"

11

"

12

-------------

13

-------------

14

Un automobilista è in panne all'ingresso di un paese. Cerca un'officina, ma non ce ne sono, per cui lo mandano dal meccanico che aggiusta le macchine agricole.
L'uomo ripara subito l'auto, senza alcun problema.
<<Complimenti ! >> fa l'automobilista, <<Lei è formidabile! Come si chiama?>>
<<Giuseppe Garibaldi>>
<<Perbacco, un nome molto famoso!>>
<< Eh ...si E' da trent'anni che lavoro qui>>

15

In viaggio all'estero, un ricchissimo sceicco viene colto da violenti dolori al ventre.
Il suo medico personale lo visita e si accorge che si tratta di appendicite da operare immediatamente.
Lo sceicco, senza pensarci due volte, chiama il suo segretario e gli dice: <<Presto, corri immediatamente a comprarmi un ospedale!>>

16

Due omosessuali sono su un aereo.
A una certa ora della sera, uno dei due dice all’altro, con fare ammiccante: <<Dai, andiamo nelle ultime file…>>
<<Ma, sei pazzo? E se ci scoprono?>>
<<Chi vuoi che ci scopra? Stanno tutti dormendo, vuoi vedere?>> e per fare appunto vedere all’amico che tutti stanno dormendo, l’uomo chiede, a voce alta: <<Qualcuno ha un’aspirina?>>
Nessuna risposta e, dunque, i due si appartano a fare i loro comodi.
Alla mattina, una hostess si avvicina a uno dei passeggeri: <<Come va, signore?>>
<<Ah, malissimo: ho avuto un mal di denti terribile!>>
<<Ma, signore, poteva domandare un analgesico, no?!>>
<<Neanche morto, signorina! Pensi che, ieri sera, a un tale che aveva domandato un’aspirina, l'hanno sodomizzato per tutta la notte!>>
Suggerita da Alberto Vacca

17

Un paracadutista precipita verso terra.
A cinquanta metri dal suolo, circa, incrocia un uomo che, sparato come un razzo, sale, in senso contrario, verso il cielo.
Il paracadutista gli grida: <<sa come funziona un paracadute d'emergenza?!>>
E l’altro: <<E lei, lei sa come funziona uno scaldabagno?!>>

Suggerita da Alberto Vacca

18

Al ristorante
Una mosca nella minestra, signore?
E' molto onesto da parte sua, ma non si preoccupi, non le faremo pagare nessun extra

19

-------------

20

-------------

21

Finito il concerto, la moglie chiede al marito: <<Ti è piaciuto caro?>>
<<Molto accattivante, certo. Però, tutti quegli applausi scroscianti alla fine se li potevano risparmiare.>> <<Perché?>>
<<Mi hanno svegliato.>>
Suggerita da "Il Pagliaccio"

22

Un uomo, tutto concitato, è al telefono con il veterinario: <<Dottore, dottore! Il mio pitone abbaia!>>
<<Fantastico! E' una scoperta eccezionale: ne tirerò fuori uno studio da Nobel!>> risponde il medico.
<<E tirarne prima fuori il bassotto che s'è ingoiato, non sarebbe meglio?>>
Suggerita da Cinzia Loporchio

23

Il capitano di una nave riceve cattive notizie: "Capitano, una nave pirata si sta avvicinando!".
E il capitano: "Non preoccupatevi, siate forti, li possiamo battere! Portatemi la mia camicia rossa!".
Il capitano prende la sua spada e così pure i marinai e dopo furiosa battaglia i pirati sono respinti. La sera i marinai parlano degli avvenimenti del giorno. Sono molto fieri del loro capitano che si è battuto con molto coraggio contro i pirati.
Ad un certo punto uno di loro chiede al capitano: "Ma perchè avete chiesto prima della battaglia la vostra camicia rossa?". E il capitano: "E' semplice. La camicia è dello stesso colore del sangue, per cui se sono ferito voi non ve ne accorgete e così non avete paura e siete più forti!".
Ovviamente tutti approvano il saggio comportamento del capitano.
Alcuni giorni dopo sono avvistate numerose navi di pirati e la cattiva notizia è portata al capitano.
Ma il capitano urla ai suoi marinai: "Non è nulla! Portatemi i miei pantaloni marroni !".

Suggerita da Gigio N.

24

Mondo delle fiabe.
Il pifferaio magico è riuscito a liberare la città dall’invasione dei topi.
Il re in persona, dunque, va a complimentarsi con lui: <<Bravo, bravissimo!>>
<<Grazie, Sire.>>
<<Ma, insomma, mi dica la verità: quel piffero è magico, vero?>>
<<No, è di Emmenthal.>>

Suggerita da Stefano C.

25

E' notte.
Un tale in macchina sta rientrando a casa e vede sotto un lampione uno che fa l'auto-stop.
Si ferma e chiede: "Dove vai?". "Non lo so, ma intanto scendi..." e gli punta una pistola in viso.
L'autostoppista gli frega la macchina, tutti i soldi e lo lega nudo al lampione.
Dopo poco passa un'auto che si ferma e il guidatore chiede: "Ma che ti e' successo?".
E l'uomo legato al lampione: "Non ci crederai... volevo dare un passaggio ad un autostoppista ....e questa è l'ultima volta! E lui invece mi ha fregato la macchina, mi ha preso tutti i soldi e mi ha legato qui tutto nudo a questo lampione".
E il tizio sbottonandosi i pantaloni: "Lo sai... tu sei proprio sfortunato stasera".
Dall'archivio del Dott. Zap

26

-------------

27

-------------

28

Il direttore di un'azienda si preoccupa di un suo giovane dipendente, un tipo rampante, che dopo un periodo in cui aveva lavorato al suo fianco senza mai fermarsi, durante la pausa pranzo comincia ad assentarsi, e in alcuni giorni a non rientrare
Il direttore è così preoccupato del suo pupillo da incaricare un investigatore privato.
Gli dice:
- Segua il giovanotto per una giornata intera. Non vorrei che fosse implicato in qualcosa di sospetto.
L'investigatore esegue quanto richiesto, ritorna ed informa il direttore:
- Il suo dipendente esce normalmente a mezzogiorno, prende la sua macchina, va a casa sua, pranza, fa l'amore con sua moglie, fuma uno dei suoi sigari e torna al lavoro.
- Ah bene, meno male, non c'e' niente di male in tutto questo.
- Signor direttore, posso darle del tu? - chiede l'investigatore.
- Si, certo. - risponde sorpreso il direttore.
- Allora ripeto: esce normalmente a mezzogiorno, prende la TUA macchina, va a casa TUA, pranza, fa l'amore con TUA moglie, fuma uno dei TUOI sigari e torna al lavoro.
Suggerita da Francesca Forte

29

Un contadino balbuziente sta percorrendo col suo carretto una strada di campagna quando ad un certo punto incontra un cavallo morto giusto in mezzo alla via.
Subito decide di telefonare ai Carabinieri
-Buon giorno son sono Ma Matteo, ho ho tro trov trovato un cavallo mo morto in in mezzo alla stra strada. Venite a pre prenderlo.
Ed il carabiniere
-Mi dica in che via è?
-E' in via via ssss... in via ...ssss...
-In via Savona?
-No in via in via ssss... Ed il carabiniere scocciato riattacca.
Dopo 15 minuti risquilla il telefono.
-Pronto? -So sono quello di prima. Veni venite a to a togliere questo cavallo. Ca cavolo.
-Stia calmo e mi dica in che via si trova.
-In via in via ssss... in via ssss.
-In via Savona?
-No. Si trova in via ssss. in via ssss... Ed il carabiniere nuovamente scocciato riattacca.
Alla sera risuona il telefono ed il solito carabiniere risponde
-Pronto? -Sono Ma Matteo. Quello di sta stamattina. Veni venite a prendere sto cavolo di di ca cavallo mo morto.
-Mi dica in che via...
-E' in via sss... sss...in via ssss...
-In via SAVONA?
-Si... lo lo trascinato fin là 

30

Un americano, un russo e un talebano sono a bordo di un aereo. 
Arriva la hostess e chiede all'americano: 
- Gradisce qualcosa da bere? 
L'americano risponde: 
- Whisky, grazie! 
Fa la stessa domanda al russo e questo risponde: 
- Vodka, grazie! 
Ripete la domanda al talebano e questo: 
- Per me niente grazie, fra poco devo guidare! 
Suggerita da Gigio N.

31

Ci sono tre bambini in campeggio, due milanesi e uno romano. Uno dei due milanesi fa:
- Il mio papy è più veloce dei vostri. Alle 13:00 esce dalla sua fabrichetta prende il Ferrarino e alle 13:30 l'è a casa!
L'altro bambino milanese allora esclama:
- No... il mio papy è più veloce dei vostri. Esce dalla fabrichetta alle 13:00, prende il Maserati e alle 13:15 l'è a casa!
Il bambino romano con una flemma invidiabile:
- Ve state proprio a sbaja'... mi padre è er più vveloce de tutti! Lui lavora ar comune, esce alle 13:00 ma alle 12:30 sta sempre a casa!
Suggerita da Francesca Forte